ANA  AVIANO 
  GRUPPO ALPINI C.BATTISTI    
SEZIONE DI PORDENONE  
 
I DECORATI DI AVIANO 
 
           
 
 
 
 
 
Le medaglie d’oro e d’argento al valore militare furono istituite per la prima volta nell’esercito piemontese dal terzo Re di Sardegna Vittorio Emanuele III di Savoia, il 21 maggio 1793. 
Le medaglie ebbero breve durata perchè Vittorio Amedeo III, a seguito dell’invasione degli stati da parte dei rivoluzionari francesi, era costretto, tre anni dopo, a firmare con Napoleone l’armistizio di Cherasco. 
Il successore, Carlo Emanuele IV dovette abbandonare il Piemonte e rifugiarsi in Sardegna abdicando in favore del fratello, Vittorio Emanuele I. Rientrato, nel 1814, a Torino, in un primo tempo le ripristinò, poi le soppresse sostituendole con le decorazioni di Cavaliere, Medaglia d’Oro, e di Milite, Medaglia d’Argento, dell’Ordine Militare di Savoia. 
Anche Vittorio Emanuele I, nel 1821 abdicò in favore del fratello Felice ed a questi, nel 1831 successe il cugino Carlo Alberto con il quale la gloriosa storia delle Medaglie d’Oro assunse finalmente l’aspetto definitivo. Ciò avvenne con il Regio Viglietto 26 marzo 1833: 
Istituzione di un nuovo distintivo consistente in una medaglia coniata in oro o in argento, onde premiare, secondo i casi, le azioni di segnalato valore militare. 
Nel 1848, durante la prima guerra d’Indipendenza, al fine di poter premiare i numerosi atti di valore segnalati che pur non raggiungendo gli estremi prescritti per la medaglia d’oro e d’argento, meritavano adeguata ricompensa, Carlo Alberto, con determinazione Sovrana, istituiva la Menzione Onorevole al valor militare. Successivamente il Re Umerto, perchè anche tale distinzione potesse avere un distintivo appariscente, la commutava in medaglia di bronzo al valore militare. 
Il Regio Decreto 7 gennaio 1922  n° 195  istituisce la croce di guerra al valor militare. 
    
BASALDELLA  Angelo  nato ad Aviano 8 agosto 1886 
Alpino all’8° Rgt   Medaglia di Bronzo:  
Fu uno dei primi ad arrivare sulla posizione e, giuntovi vi rimase in piedi, noncurante del pericolo, per meglio osservare il nemico, finché fu ferito. Tecniz, Cirenaica, 16 settembre 1913
          
BASSO Giovanni nato ad Aviano 4 marzo 1892, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia d’Argento: 
All’assalto di una ridotta dava prova esemplare di slancio e audacia. Rimaneva gravemente ferito all’inguine. Assaba, Tripolitania, 23 marzo 1913  
Morirà in combattimento il 16 novembre 1913. 
 
BLASONI Enrico di Angelo e Ida Viezza, nato ad Aviano 21 gennaio 1914, sottotenente di complemento al 1° Gruppo Alpini Valle, Btg Val Natisone.  Medaglia di Bronzo: 
Comandante di plotone mortai, alla vigilia di un’azione contro una postazione nemica piazzava le sue armi in zona esposta per ottenere maggiore efficacia di tiro. Impossibilitato a camminare a causa di un infortunio, rifiutava il ricovero in luogo di cura e si faceva trasportare vicino ai propri pezzi, dirigendo il fuoco con calma e precisione, noncurante della intensa reazione awersaria. Monte Bregianit, fronte greco, 27gennaio 1941 
 
 
BORGHESE Giovanni nato ad Aviano 17 febbraio 1896, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo:  
Nell’assalto ad una ridotta, precedendo con molto slancio e ardimento i compagni venne ferito ad una gamba. Assaba, fronte libico, 
Tripolitania, 23 marzo 1913
 
BOSCHIAN Cuch Fortunato nato ad Aviano 9 settembre 1895,  
Alpino all’8° Rgt. Medaglia di Bronzo:  
Nell’attraversare l ‘Uadi Bumsafer, mentre si esponeva arditamente per incitare i compagni con l’esempio, cadde ferito ad una gamba. Ettangi, Tripolitania, 18 giugno 1913
 
 
BOSCHIAN Cuch Giovanni di Luigi e Augusta Boschian Bailo, nato ad Aviano il 12 novembre 1889, 
Alpino all’8° Rgt. Medaglia di Bronzo: 
Sempre fra i primi ove più violenta ferveva l’azione, con esemplare ardimento, trascinando i compagni alla riconquista delle posizioni occupate dal nemico, cadeva colpito a morte. Monte Pal Piccolo, Alta Valle del But, 27 marzo 1916
 
 
 
 
 
 
CAMOLESE Luigi di Vittorio e Augusta Ossena, nato ad Aviano 2 ottobre 1915,sergente all’8° Rgt Alpini, Btg Val Tagliamento Medaglia di Bronzo:  
Sottufficiale addetto ad un comando di battaglione, non esitava, in un momento particolarmente critico, a lanciarsi all’assalto alla testa di un nucleo di alpini, respingendo l’attacco nemico a colpi di bombe a mano. Durante il corpo a corpo, benché ferito, continuava a combattere con indomito coraggio. Mali Topojanit, fronte greco, 2 gennaio 1941. 
 
 
 
 
CAPOVILLA Antonio di Vincenzo e Felicita Zammatio, nato ad Aviano il 29 marzo 1896, Alpino all’8° Rgt. Btg Tolmezzo, colpito al braccio sinistro, con frattura, ricovero all’ospedale militare di riserva, all’ospedale Pascoli di Bologna, all’ospedale ortopedico di Bologna, nella casa di rieducazione Invalidi di Guerra in Bologna, all’ospedale Gosabini di Bologna e, il 25 aprile 1917, all’ospedale militare principale di Bologna. Medaglia di bronzo: 
Incurante dell’intenso fuoco avversario, per ben tre volte si lanciava all’assalto di una trincea, finché cadde gravemente ferito da una granata avversaria. Pal Piccolo, Alta Valle del But, 26 e 27 marzo 1916.
 
CAPOVILLA Giuseppe di Pietro e Anna Fantin, nato ad Aviano 16 settembre 1893, alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo, 6a Cmp. Encomio solenne e Croce al V.M.: 
Occupata, con attacco notturno, una trincea nemica e contrattaccato in essa da forze preponderanti, vi si difendeva strenuamente, rimanendo ferito. Monte Pal Piccolo, Alta Valle del But, 1° febbraio 1915.
 
CASAGRANDE Giuseppe di Giacomo, nato ad Aviano 23 giugno 1888, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Occupata, con attacco notturno, una trincea e contrattaccato de forze preponderanti, vi si difendeva strenuamente, lasciandovi la vita. Monte Pal Grande, Alta Valle del But, 2 luglio 1915
 
CESCUT Domenico di Vincenzo,nato ad Aviano 17 maggio 1892,  
caporal maggiore all’8° Rgt Alpini, Btg Tolmezzo. Guerra di Libia 1913 1914. Guerra 1915 1918 Medaglia di Bronzo:  
Combatté con molta fermezza e coraggio. Ferito leggermente, segui il proprio reparto durante tutta l’azione. Ettangi, Cirenaica, 18 giugno 1915.
 
CESCUT Osvaldo nato ad Aviano 5 agosto 1896, caporale all’8° Rgt Alpini, Btg Tolmezzo, 507a Compagnia Mitragliatrici. Medaglia d’Argento:  
Tiratore di mitragliatrice, zelante e coraggioso, fu di guida e incitamento ai compagni. Durante un’avanzata, da una postazione scoperta interveniva prontamente e ripetutamente, neutralizzando con la propria arma l’azione del nemico situato su posizioni dominanti. Il giorno successivo, audacemente occupata un’importante posizione, pur essendogli diffi li le comunicazioni con il resto della compagnia, iniziava arditamente il fuoco, impedendo per lungo tempo i movimenti dell’avversario. Sino alla fine del combattimento, sebbene fatto segno a frequentissimi tiri che colpivano dietro ogni riparo, perseverava nel suo contegno audace e sprezzante del pericolo. Serba, Cer, Sop, Macedonia, 29 settembre 1918.
 
CIPOLAT Barès Carlo di Antonio e Giulia Miccoli, nato ad Aviano il 28 ottobre 1916, sergente al 3° Rgt Artiglieria Alpina. Medaglia di Bronzo:  
Capopezzo di una batteria alpina, in aspri combattimenti dimostrava di possedere alte virtù di capo ardito e deciso. Ferito, continuava a dirigere il tiro e non abbandonava il posto di combattimento finché, stremato di forze, veniva trasportato al posto di medicazione. Epiro, fronte greco, 28 ottobre, 11 novembre 1940.
 
 
 
CIPOLAT Gotét Guerrino di Giacinto e Giovanna Caporal, nato ad Aviano il 26 maggio 1915, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo Croce al V.M.:  
Componente di una squadra mortai da 81 mm dislocata di rinforzo a una compagnia fucilieri, in una giornata di aspri e cruenti combattimenti, durante i quali si distingueva per coraggio e sprezzo del pericolo, visto che le munizioni scarseggiavano, con lodevole iniziativa conscio del pericolo cui si esponeva, attraversava più volte una zona intensamente battuta dall’artiglieria nemica riuscendo a trasportare una notevole quantità di bombe. Golubaja Krinitza, URSS, 17 gennaio l943
 
CIPOLAT Gotèt Luigi di Graziadio e Margherita Capovilla, nato ad Aviano il 28 dicembre 1894, Alpino all’8° Rgt. Medaglia di Bronzo:  
Esempio di grande ardimento ai compagni, dopo lungo combattere, cadde eroicamente, colpito dal fuoco nemico durante una nostra vittoriosa azione d’attacco. Monte Pal Piccolo, Alta Valle del But, 27 marzo 1916
 
      
 
CIPOLAT Padiel Riccardo di Domenico e Giuditta Marchetti, nato ad Aviano il 22 febbraio 1918, soldato al 4° Rgt Art. Alpina, Gruppo Val Tanaro, 27a Batteria, Div. Cuneense.  Medaglia di Bronzo: 
Servente di batteria ardito e valoroso, durante violento e ben centrato tiro di controbatteria nemico, calmo e sereno continuava il suo compito. Colpito a morte da schegge di granata, trovava ancora la forza di proferire parole di devozione alla Patria. Pesdani, fronte greco, 23 febbraio 1941
 
 
COSSETTINI Ruggero nato ad Aviano 19 maggio 1902, Alpino all’8° Rgt.  Encomio solenne:  
Si distinse per ardire e zelo; sempre fra i primi ove maggiore era il pericolo. Venne ferito. Passo Cavallo, Alta Valle del But, 27 giugno 7916
 
 
DE PIANTE Sante Pietro di Giovanni e Luigia Menegoz Ursol, nato ad Aviano 11 settembre 1918, caporal maggiore al 4° Rgt Artiglieria, Grp. Mondovì, 12a Btr. Medaglia di Bronzo: 
Capopezzo, in aspro combattimento contro soverchianti forze nemiche, con la sua calma infondeva serenità fra i serventi, contribuendo all’arresto di alcuni mezzi corazzati. Ferito, continuava a restare in mezzo ai suoi uomini incitandoli alla resistenza, fino a che, colpito da una granata, cadeva da prode. Nowo Postojalowka, URSS, 20 gennaio 1943
 
 
FANTIN Gio.Maria di Sebastiano e Maria Bonassi, nato ad Aviano il 16 gennaio 1896, Alpino al 6° Rgt. Xa Stazione Telefonica, trasferito all’8° Rgt. 30 Rep. d’Assalto. Medaglia di Bronzo e Croce al V.M. 
Serviva con fedeltà ed onore riportando tre ferite. 1917. 
 
FERRO Alessandro Marino di Giovanni e Maria Poletti, conte, nato ad Aviano il 24 gennaio 1897, studente, alle armi il 30 settembre 1916, sergente maggiore al 2° Rgt Artiglieria da Montagna; promosso sottotenente al 3° Rgt. il 26 luglio 1928. Encomio solenne:  
Per la valorosa condotta nella presa del monte Vodice, maggio 1917 
Medaglia di Bronzo:  
Durante tutta l’azione percorreva ripetutamente zone soggette al violento fuoco d’interdizione nemico per portare importanti comunicazioni di servizio, dimostrandosi infaticabile e ardito finché restò ferito da una scheggia. Monte Vodice, 2 giugno 1917
 
LAMA CESCHET Angelo nato ad Aviano 30 novembre 1887, Alpino al1’8° Rgt.  Encomio solenne:  
Si distinse per ardire e zelo, sempre tra i primi ove maggiore era il pericolo. Rimase ferito. Passo Cavallo, Alta Valle del But, 27 giugno 1916
 
 
 
LUCCHESE Daniele nato ad Aviano il 17 luglio 1891,  
Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia d’Argento: 
Arditamente trasportava a spalla in posizione, sotto intenso fuoco nemico, il treppiede di una mitragliatrice destinata a difendere una batteria minacciata da vicino. Noncurante del pericolo, coadiuvava efficacemente il tiratore, senza trascurare di adoperare il proprio moschetto per respingere gli assalitori, che serravano dappresso la sezione. Tecniz, Cirenaica, 16 settembre 1913
 
 
 
 
 
 
MARCHI Antonio di Ghino e Fausta Tonello, nato ad Aviano 13 marzo 1911, tenente all’8° Rgt Alpini, Btg Tolmezzo, 6a Cmp Medaglia d’Argento:  
Comandante interinale di compagnia alpina, guidava il reparto, in terreno impervio e ghiacciato, all’attacco contro munita posizione, riuscendo, dopo aspra lotta ad impadronirsene. Incurante di ogni pericolo, sotto il fuoco micidiale del nemico, proseguiva nell’azione sino a raggiungere il successivo obiettivo a colpi di bombe a mano e alla baionetta Cadeva colpito a morte mentre al grido di “Savoia” poneva piede su un centro di fuoco avversario. Quota 1615 di monte Gòlico, fronte greco, 8 marzo 1941
 
 
 
 
 
MARCHI Romolo di Mario e Giuseppina Orso, nato ad Aviano 22 aprile 1912, sergente all’8° Rgt Alpini, Btg Gemona. A lui sono dedicati il Gruppo di Pordenone Centro e la relativa sede, inaugurata il 30 settembre 2000. Medaglia d’Argento: 
Guidava volontariamente una pattuglia alla cattura di una mitragliatrice nemica che, con il suo intenso fuoco impediva alla colonna di procedere verso i nuovi obiettivi assegnati. Ferito ad un braccio, non abbandonava il posto di combattimento offrendo luminoso esempio di fermezza d’animo ai suoi dipendenti. Alcuni giorni dopo, ancora febbricitante e spossato per la perdita di sangue a causa della precedente ferita, con pochi elementi del battaglione si lanciava all’attacco di forze preponderanti che tentavano di sbarrare il passo alla colonna in marcia e trovava morte gloriosa sul campo. Nikolajewka, URSS, 26 gennaio 1943
 
MARIN Secondo di Agostino e Giovanna Paronuzzi, nato ad Aviario 26 settembre 1915, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Facente parte d’una pattuglia di sciatori arditi incaricata di molestare e ritardare il nemico incalzante, assolveva il difficile compito con cosciente ardire ed alto sentimento del dovere. Durante la fase più delicata della lotta, occupata con i suoi valorosi compagni una posizione di particolare importanza, la manteneva per diverse ore contro gli attacchi di forze soverchianti; fino a che, esaurite le munizioni, veniva sopraffatto dopo dura lotta all’arma bianca Nowo Kalitwa, Nowo Melnitza, URSS, 17 gennaio 1943
 
MARIN Nicolò di Luigi, nato ad Aviano 6 gennaio 1894, Caporal maggiore all’8° Rgt. Alpini. 
Medaglia d’Argento: 
Conduceva la sua squadra, sempre ordinata, a pochi metri dal nemico appostato in una trincea, si impadroniva di questa malgrado  l’intenso fuoco avversario e rimaneva gravemente ferito. Monte Freikofel,  Alta Valle del But, 8 giugno 1915
 
MASSARIA Giovanni Battista di Giacinto e Maria Marchet, nato ad Aviano 1’8 agosto 1894, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Per il bel contegno tenuto durante il combattimento, nel quale rimase mortalmente ferito. Monte Pal Grande, Alta Valle del But, 6 giugno 1915
 
MAZZOCCO Carlo di Antonio, nato ad Aviano 23 settembre 1894, alpino all’8° Rgt, Btg Val Tagliamento Medaglia d’Argento: 
Arrivando primo sulle nuove posizioni a cui si dava l’assalto, veniva ucciso da un proiettile che lo colpiva alla testa. Monte Pal Grande, Alta Valle del But, 30 maggio 1915
 
 
 
 
 
 
 
 
 
OLIVIERI Luigi nato ad Aviano il 30 giugno 1892, dottore in economia e diritto, sottotenente di complemento all’8° Rgt Alpini, Btg Cividale, 110a Cap. Medaglia di Bronzo: 
Dopo aver efficacemente contribuito col fuoco del suo reparto ad arrestare l’avversario invadente ed assai superiore in forze, cadde in mano al nemico, che lo disarmò ed inoltrò nelle retrovie. Noncurante del grave pericolo al quale si esponeva, riuscì a fuggire e, nonostante l’inseguimento e le fucilate, raggiunse, nel giorno seguente e dopo mille peripezie, il proprio reparto. Monte Cimone, Altopiano di Asiago, 25 maggio 1916 
Promosso tenente in servizio permanente effettivo il 27 luglio 1916 per un fatto d ‘arme a Cima Busa Alta, Alpi di Fassa. Croce al V.M.:  
In aspro combattimento si segnalava per ardire e sprezzo del pericolo, riuscendo anche a recuperare armi precedentemente cadute in mano al nemico. Quota 1601 di monte Solarolo, Nord del Grappa, 21 novembre 1917 
Medaglia d’Argento:  
Capitano comandante di battaglione nell’azione di Quota 1676, incurante di sè, con alta coscienza del proprio dovere, guidava i suoi reparti all’assalto, sempre primo dove più intensa era la lotta e più forte il pericolo, penetrando nelle munitissime difese nemiche, nonostante l’intenso tiro di sbarramento delle artiglierie e mitragliatrici nemiche. Monte Solarolo, 26 ottobre 1918. 
Promozione a colonnello per merito di guerra: Sottocapo di Stato Maggiore di Corpo d’Armata dotato di solida preparazione professionale, di distinte qualità intellettuali, volitive ed organizzative, di assoluta e completa dedizione al dovere, di abnegazione e fermezza di carattere, realizzatore e di grande rendimento. Durante l’assedio di Tobruk, la battaglia della Marmarica e nelle successive operazioni di ripiegamento, in condizioni particolarmente difficili e delicate di situazione e di ambiente, superando difficoltà di ogni genere e pure con scarsi mezzi, riusciva ad assicurare il regolare funzionamento dei servizi del Corpo d’Armata portando un prezioso contributo nella dura lotta sostenuta dalle forze italo-tedesche per la difesa della Cirenaica. Tobruk, Marmarica, 1 agosto, 31 dicembre 1941. 
Croce al V.M.: 
Dopo l’armistizio, seguita la via dell’onore e del dovere, affiancava prima e partecipava poi direttamente alla lotta partigiana affermandosi come organizzatore e come animatore fornendo al aggruppamento “Osoppo Friuli” il prezioso apporto della sua capacità tecnica e distinguendosi in difficili circostanze per decisione e coraggio Friuli, aprile 1944   aprile 1945.
 
 
PAGNUCCO Guglielmo di Luigi,nato ad Aviano 16 agosto 1892, Alpino. Medaglia di Bronzo:  
Sotto il fuoco molto violento di artiglieria nemica, dando prova di coraggio e di spirito di cameratismo, cooperava al salvataggio di un compagno gravemente ferito, disseppellendolo dalle macerie di una baracca rovinata. Monte Pal Grande, Alta Valle del But, 19 marzo 1916
 
PAOLIN Marco di Pietro e Caterina Redolfi, nato ad Aviano 5 maggio 1894, sergente all’8° Rgt, Btg Tolmezzo, 272a Cmp. Medaglia di Bronzo: 
Primo a respingere il nemico irrompente nella nostra posizione, trascinava con grande slancio i propri dipendenti alla riconquista della medesima e cadeva colpito a morte. Monte Pal Piccolo, Alta Valle del But, 26 e 27 maggio 1916.
 
 
 
PARONUZZI Angelo di Giuseppe, nato ad Aviano 8 novembre 1922,  
Alpino all’8° Rat, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Ferito gravemente dallo scoppio di una nostra mina durante un’azione di pattuglia cui aveva volontariamente partecipato, provvedeva da solo, con singolare fermezza d ‘animo a fasciare con una cinghia la gamba maciullata, rifiutando il soccorso dei compagni per non esporli a grave pericolo, si rammaricava soltanto di dover abbandonare il posto di combattimento. Magnifico esempio di elette virtù militari. Dorzew, URSS, 9 ottobre 1942
  
PASINATO Pietro di Giuseppe e Angelina Olivo, nato a Fontaniva, Padova, 1 aprile 1919, residente ad Aviano, caporal maggiore al 4° Rgt Art. Alpina. Medaglia d’Argento:  
Capopezzo, in duro combattimento contro forze preponderanti nemiche forti di mezzi corazzati, con sereno sprezzo del pericolo portava il suo pezzo allo scoperto per meglio assolvere il suo compito. Benché ferito si sostituiva ai suoi serventi decimati, continuando imperterrito l’azione di fuoco. Lasciava il pezzo solo costretto dai superstiti. Subiva l’amputazione di un piede, al posto di medicazione, con stoica fermezza. In successiva azione rimaneva disperso nella steppa del Don. Nowo Postojalowka, URSS, 20 gennaio 1943
PATESSIO Giuseppe nato ad Aviano 13 marzo 1891, caporale all’8° Rgt Alpini.  
Medaglia d’Argento: 
Condusse la propria squadra all’assalto di un ridotto fortemente occupato dal nemico, con slancio, valore e ardimento, rimanendo mortalmente ferito. Assaba, Tripolitania, 23 marzo 1913
 
PATIES Gorizza Marco nato ad Aviano 14 luglio 1878, caporal maggiore all’8° Rgt Alpini.  
Medaglia di Bronzo:  
Nell’incitare la propria squadra a tenersi salda nelle nuove posizioni, veniva ferito ad un ginocchio. Monte Pal Grande, Alta Valle del But, 30 maggio 1915
 
PEGORER Giuseppe Cap. mag. All’8° Reg. Alp.  
Medaglia di Bronzo: 
Caduto ferito il Comandante del plotone, continuò con arditezza l’azione slanciandosi verso un aspro cucuzzolo guarnito di mitragliatrici e difeso da reticolati, infliggendo grosse perdite al nemico e facendo prigionieri. Passo Cavallo, 27 giugno 1916
 
 
 
RAGOGNA Basilio di Giacomo e Maria Sedran, nato ad Aviano il 30 novembre 1921, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo.  
Medaglia di Bronzo:  
Comandante di pattuglia, riusciva con singolare audacia ad infiltrarsi nelle linee nemiche e, dopo una violenta lotta a corpo a corpo, catturava prigionieri ed armi. Già distintosi per ardimento e sprezzo del pericolo in precedenti azioni. Testa di ponte Golubaja Krinitza, URSS, 26 dicembre 1942 
 
 
 
REDOLFI Fagara Giacomo Giuseppe di Agostino e Anna Mazzocut, nato ad Aviano il 29 luglio 1890, caporale all’8° Rgt Alpini, Btg Tolmezzo, 109a Cmp. Medaglia d’Argento:  
Dopo aver mirabilmente disimpegnato un ardito servizio di pattuglia, preso posto nel combattimento, con risolutezza e costanza eseguiva gli ordini del proprio comandante, resistendo a continui, ripetuti e violenti attacchi nemici. Ferito a morte, si dimostrava incurante di se, incitando fino all’ultimo istante i dipendenti alla resistenza. Monte Sassuma, Nord del Grappa, 14 novembre 1917 
 
 
REDOLFI Sante di Luigi e Augusta Fabbro, nato ad Aviano il 4 dicembre 1893, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo Medaglia d’Argento:  
In un attacco alla baionetta, ferito una prima volta, continuava ad avanzare finché, colpito mortalmente cadeva da prode. Col Pal Piccolo, Alta Valle del But, 14 giugno 1915.
 
SARRl Egidio di Natale e Luigia Moras, nato a Mansuè il 29 novembre 1922, residente ad Aviano, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Partecipava a numerose azioni di retroguardia contro il nemico incalzante, distinguendosi per slancio e ardire. Ferito, persisteva con indomito coraggio nella dura impari lotta, rimanendo poi disperso nel corso di un successivo sanguinoso combattimento. Nowo Postojalowka, URSS, 21 gennaio 1943 
 
SIMONUT Enrico di Alessandro e Anna Della Puppa, nato ad Aviano il 27 settembre 1895, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo. Medaglia di Bronzo: 
Per lodevole esempio di fermezza che egli seppe dare durante il combattimento. Monte Freikofel, Alta Valle del But, 22 giugno 1915 Caduto il 19 settembre 1915 sul Pal Grande.
 
TASSAN Zanin Domenico, nato ad Aviano il 18 agosto 1892, Alpino all’8° Rgt, Btg Tolmezzo Medaglia di Bronzo: 
Mentre baldanzosamente correva all’attacco delle posizioni nemiche, cadeva ferito al braccio destro. Assaba, Tripolitania, 23 marzo 1913
 
 
TASSAN Mangina Giuseppe, nato ad Aviano il 24 febbraio 1892, Alpino all’8° Rgt.  
Medaglia d’Argento:  
Avanzando all’attacco di una ridotta, audacemente precedeva i compagni finché fu ferito gravemente alla testa. Assaba, Tripolitania, 23 marzo 1913
 
 
 
 
 
 
 
 
ZANUS Antonio di Vincenzo, nato ad Aviano il 17 luglio 1895,  
sergente all’8° Rgt Alpini, Btg Monte Arvenis, 109a Cmp.  
Medaglia d’Argento:  
Sicuro e sereno sotto il fuoco nemico, col tiro di un lanciabombe validamente favoriva l’avanzata e l’azione della propria compagnia Ferito ad una mano dallo scoppio di una bomba, ricusando ogni aiuto si recava da solo al posto di medicazione e, non appena provvisoriamente medicato, faceva ritorno sulla linea di combattimento. Monte Pal Piccolo, Alta Valle del But, 26 marzo 1916 
Medaglia d’Argento:  
Ferito, continuava a combattere. Monte Sassuma, settore Nord del Grappa, 11 novembre 1917
 
 
Militari scomparsi durante il primo conflitto mondiale appartenenti  
ai reparti dipendenti dall’8° Reggimento Alpini.  
             
 
I  reparti amministrati erano i seguenti: 
Battaglioni: 
TOLMEZZO; 6a, 12a, 72a                
MONTE AVERZEGNIS; 109a, 152a, 153a  
VAL FELLA; 8a, 269a, 270a   
CIVIDALE; 16a, 20a, 76a   
MONTE NERO; 294a, 295a, 296a 
 
Reparti presidiari: 
 
36a, 110a A, 110a B, 110a C, 110a D, 110a E 
Compagnie Mitragliatrici “ Fiat “ 1284a, 745a
 
 
 
 
 
GEMONA; 69a, 70a, 71a 
MONTE CANIN; 97a, 154a, 155a 
VAL NATISONE; 216a, 220a, 279a  
MONTE MATAIUR; 110a, 156a, 157a
 
Elenco dei Caduti  
Barbot            Zenone                     nato il 21/11/90       morto a Carnia                  il 13/03/1916 
Basaldella      Francesco              nato il 15/05/93       morto a Monte Croce      il 30/06/1915 
Basaldella      Luigi                         nato il 21/04/90       morto a Pal Grande         il 18/06/1917 
Basaldella      Luigi                         nato il 09/01/96       morto a Bus dell’Orco     il 08/07/1916 
Basso            Giovanni                   nato il 04/03/92       morto in Libia                    il 23/03/1913 
Basso            Girolamo                   nato il 03/10/91       morto a Arta                       il 17/06/1915 
Bologna      Giovanni                     nato il 11/06/83       morto a Carnia                  il 24/08/1917 
Borta            Alessandro                nato il 26/08/94       morto a Pal Piccolo         il 19/06/1915 
Boschian       Giovanni                  nato il 12/09/89       morto a Pal Piccolo         il 26/03/1916 
Boschian       Giobatta                  nato il  02/12/93       morto a Servola                il 24/11/1918 
Candotto       Giovanni                  nato il 02/11/92       morto a Timau                   il 23/06/1916 
Ciligot             Giobatta                  nato il 23/06/83       morto a Monte Cucco      il 09/07/1916 
Ciligot            Luigi                         nato il  09/07/95       morto a Neustadt              il12/10/ 1918 
Cipolat       Antonio                        nato il 31/08/92       morto a Monte Rosso      il 03/07/1918 
Cipolat       Carlo                            nato il 14/02/96       morto a Durazzo                il 19/03/1918 
Cipolat            Luigi                        nato il 28/12/94       morto a Pal Piccolo           il 27/03/1916 
Colauzzi      Antonio                     nato il 03/09/83       morto a Aviano                   il 07/12/1916 
Cremon       Angelo                       nato il 20/10/98       morto a Durazzo                il 19/03/1918 
Cremon       Giuseppe                  nato il 07/10/83       morto a Pal Grande            il 27/06/1916 
De Ros      Luigi                                 ( Budoia )             morto a Pal Piccolo           il 26/03/1916 
De Zan      Agostino                      nato il 22/05/82       morto a Plaua                      il 22/05/1917 
Lama            Angelo                      nato il 27/11/92       morto in prigionia               il 24/02/1918 
Lama            Giuseppe                  nato il 27/06/91       morto a Mauthausen         il 03/04/1918 
Lorenzin      Ferdinando             nato il 29/11/84       morto a Aviano                   il 01/07/1918 
Lorenzin      Giuseppe                 nato il 05/09/90       morto a Timau                    il 06/01/1916 
Lorenzin      Luigi                          nato il 29/03/96       morto a Mestre                   il 01/12/1918 
Lucchese      Daniele                   nato il  17/0709       morto a Tripolitania           il 16/09/1913 
Marin            Nicolò                        nato il 06/01/94       morto a Dosso Aeto         il 12/01/1917 
Masseria      Angelo                      nato il 27/11/92       morto a Monte Chiesa      il 24/07/1916 
Masseria      Giovanni                  nato il 08/08/94       morto a Pal Grande           il 06/06/1915 
Mazzocco      Angelo                   nato il 31/03/87       morto a Wullfrath               il 12/07/1916 
Mazzocco      Carlo                      nato il 23/09/94       morto a Pal Grande           il 30/05/1915 
Mazzocco      Giuseppe              nato il 18/11/86       morto a Nuderchel             il 08/04/1918 
Mazzocco      Giuseppe              nato il 07/11/83       morto a Tai di Cadore       il 06/04/1917 
Mazzocco      Sebastiano           nato il 13/10/83       morto a Zaldesberg           il 15/02/1918 
Michilin      Basilio                        nato il 20/10/96       morto in Trentino               il 05/07/1916 
Moro            Domenico                nato il 22/04/81       morto a Gradisca                il 15/11/1916 
Moro            Elia                            nato il 27/12/94       morto a Monte Lossa         il 03/07/1916 
Paolin            Marco                     nato il 05/05/94       morto a Pal Piccolo            il 26/03/1916 
Patessio      Giuseppe                nato il 13/03/91       morto a Sabba (Libia)        il 23/03/1913 
Paties            Umberto                 nato il 11/04/97       morto a Monte Solacolo   il 10/02/1918 
Pes            Luigi                            nato il 15/11/93        morto a Timau                    il 18/10/1915 
Polo Tacchia      Angelo             nato il 16/07/93       morto a Pal Piccolo           il 06/06/1915 
Polo Scrivan      Giuseppe        nato il 05/08/95       morto in prigionia               il 08/05/1918 
Polo Perucchin Pietro               nato il 06/10/90       morto a Pal Piccolo            il 08/06/1915 
Polo             Sante                        nato il 22/10/95       morto a Fraikofel                 il 24/05/1916 
Redolfi            Giacomo              nato il 29/07/90       morto a Monte Iasuma       il 14/11/1917 
Redolfi            Giomaria              nato il 08/09/95       morto a Grappa                   il 18/12/1917 
Redolfi Bariza Giuseppe           nato il 14/10/94       morto a Durazzo                il 19/03/1918 
Redolfi Broccon Santo             nato il 04/12/93       morto a Pal Piccolo            il 16/06/1915 
Redolfi            Sebastiano          nato il 08/06/96       morto in Albania                 il 19/03/1918 
Simonut      Enrico                      nato il 27/09/95       morto a Pal Grande            il 19/09/1915 
Taffarel            Luigi                      (Maniago)               morto a Pal Piccolo            il 22/06/1915 
Tassan Mangina Giuseppe       nato il 24/02/92      morto a Aviano                    il 29/11/1918 
Tassan Lugrezin Osvaldo        nato il 17/10/92       morto a Ponte Colle           il 04/11/1917 
Turco            Eugenio                  nato il 06/04/88       morto a Pal Piccolo           il 28/10/1917 
Visintin            Lorenzo               nato il 28/01/84       morto a Calalzo                  il 04/11/1917 
Wasserman      Pietro                 nato il 27/02/95       morto a Arta                         il 20/10/1915 
Zamattio      Luigi                         nato il 05/10/87       morto in Austria                  il 09/03/1918 
Zanot            Marco                      nato il 13/04/94       morto a Freikofel                 il 09/06/1915 
Zanus            Santo                      nato il 26/10/91       morto a Sella Freikofel      il 10/06/1915 
 
Alpini caduti o dispersi durante il secondo conflitto mondiale 
Basaldella 
Battistella 
Calderan                  
Cao                           
Cauz    
Cipolat Mis  
Cipolat Gotet 
Cipolat                 
Cipolat   
De Piante  
De Ros Marsile  
Fabbro 
Fabbro 
Fabbro 
Fantuz 
Florean 
Guglielmin 
Lama 
Lama 
Marchet Biancat 
Martinuzzi 
Mazzocut 
Mellina  
Menegoz 
Menegoz Marchet 
Menegoz 
Moro  
Morson  
Pasinato 
Paties Gorizza 
Pietrobon  
Polo  
Polo Perucchin 
Polo Peruchin 
Polo Peruchin 
Polo Seppa 
Predan 
Redolfi De Zan 
Scodeler 
Tassan Din 
Tassan Mazzocco 
Tassan Musset 
Tassan Nadalin 
Tassan Toffola 
Toffolo  
Tubello 
Turco 
Viotto 
Zamattia 
Zamattia  
Zamattio 
Zanus Perelda  
Giuseppe   
Modesto   
Alfonso 
Antonio  
Eugeni 
Vittorio 
Beniamino 
Riccardo 
Santo 
Sante  
Guerrino 
Alberto 
Antonio 
Mario 
Luigi 
Vittorio 
Gino 
Ernesto 
Luigi 
Santo 
Giuseppe 
Agostino 
Ferdinando 
Agostin
Edoardo 
Pasqualino 
Giacinto 
Luigi 
Pietro 
Osvaldo 
Giacomo  
Luigi 
Enrico 
Giuseppe 
Luigi 
Mattia 
Gino 
Marco 
Agostino 
Pietro 
Raffaele 
Angelo 
Peitro 
Romano 
Luigi 
Osvaldo 
Sante  
Bruno 
Giobatta  
Nerino 
Angelo 
Giuseppe 
 
 
 3° Rgt. Art. 
8°alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
3°Rgt.Art 
8° alpini 
4°rgt.Art 
3°rgt.Art 
4°rgt.Art 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
3°Rgt.Art 
11°Rgt. alpini 
8° alpini 
8° alpini 
3°rgt.Art 
3° Rgt.Genio 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
XI Cp.Suss. 
8° alpini 
8° alpini 
3°Btg.Genio 
8° alpini 
8° alpini 
3° Gr.Conegl. 
8° alpini 
8° alpini 
8° Bt.Gemona 
8° Bt.Gemona 
8°Bt.Tomezzo  
8° alpini 
8° alp 207 aut.
8° alpini 
4°Gr.Mondovi' 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini 
8° alpini
 1916 
1916 
1911 
1922 
1922 
1918 
1913 
1918 
1918 
1918 
1916 
1921 
1920 
1913 
1917 
1914 
1922 
1912 
1921 
1924 
1916 
1896 
1922 
1922 
1918 
1917 
1918 
1921 
1919 
1916 
1920 
1913 
1920 
1920 
1922 
1920 
1921 
1922 
1919 
1918 
1916 
1921 
1921 
1915 
1918 
1920 
1922 
1917 
1922 
1917 
1912 
1912
disp. in Russia 
disp. in Russia 
disp. in Russia   
disp. in Russia  
disp. in Russia 
dec.Prig.in Russia 
disp. in Russia 
cad.in Grecia  
disp.in Russia 
cad.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
Cad.in Greciaa  
dec.malattia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia 
fucilato 
fucilato  
fucilato  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
cad.in Grecia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
disp.in Russia  
cad.in Russia  
cad,in Francia  
disp.in Russia  
cad.aff.Gallilea   
cad,aff. Glalilea  
cad.in Grecia   
disp.in Russia  
disp.in Russia  
dec.in Russia  
disp.A.O.I  
disp.in Russia  
disp.in Russia 
cad.prig.in Russia   
disp.in Russia
                                                                                           
                                                                                                         home page 
stelle alpine puls